17 | 04 | 2021
Caccia...mo la caccia! Stampa E-mail
“La caccia è sempre una forma di guerra”.
(Goethe)
Oggi, purtroppo, sono ancora molti gli sport in cui gli animali sono vittime innocenti della violenza, pagando il prezzo dell’unica colpa ad essi imputabile: quella di essere nati non-umani.
Spesso la partecipazione a sport violenti ci risulta naturale, solo perché magari siamo ormai abituati a vedere un certo tipo di immagini proiettate davanti ai nostri occhi di continuo e non ci fermiamo a pensare a quanto possono invece soffrire gli animali per poterci offrire quel passatempo.
Quali vantaggi possiamo trarre da sport di questa natura?
 
Prendiamo per esempio la caccia e valutiamola da un punto di vista puramente pratico e utilitaristico.
Prima di tutto un’attività come questa è pericolosa, poichè implica il fatto di possedere un’arma.
Molti sono gli incidenti che avvengono ogni giorno a danno anche dell’uomo, proprio a seguito dello svolgimento di essa o semplicemente perchè si possiede un’arma in casa e, fortuitamente, “parte un colpo”.
Un tempo l’uomo era costretto a cacciare per poter nutrire se stesso e la sua famiglia, ma oggi, ormai, questa necessità non esiste più. Quindi, nella maggior parte dei casi, chi pratica la caccia non lo fa spinto da un bisogno da soddisfare (come, per esempio, procurarsi il cibo per sopravvivere) oppure da un interesse di tipo puramente economico (come il guadagno conseguente alla vendita della selvaggina). Ecco che il cacciatore, allora, svolge questa attività solo come passatempo, per semplice diletto, senza trarne un concreto beneficio o guadagno.
Qual è l’utilità di tutto ciò, quindi? Esistono innumerevoli passatempi e sport alternativi che, fra l’altro, risultano anche molto meno dispendiosi. Pensiamo ai costi che deve sostenere un cacciatore all’inizio per frequentare corsi per imparare a sparare, per l’acquisto di armi, di munizioni e, successivamente, anche per il rilascio di certificazioni e autorizzazioni che gli consentano di svolgere l’attività che ha scelto.
Oggigiorno ci vengono messi sul piatto d’argento passatempi e sport di ogni natura e che, soprattutto, ci offrono concreti benefici, fisici e psicologici. Perché passare il tempo a sparare a dei poveri animali contribuendo alla sofferenza dell’Universo, visto che quello stesso Universo di cui stiamo parlando, siamo anche noi?
 
“La vita di ogni essere vivente è sacra e bisogna averne il massimo rispetto”.
 
(Albert Schweitzer)
 
Copyright © 2021 All Is One. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.