17 | 04 | 2021
Il rifiuto? Lo rifiuto! Stampa E-mail
Proviamo a ripensare al nostro stile di vita ed ai nostri modelli d’acquisto usuali. Quando facciamo la spesa prestiamo attenzione a ciò che stiamo facendo o raccogliamo le prime cose poste sulle mensole che ci attirano? Ci siamo mai posti questa domanda? Se stiamo bene attenti, possiamo prendere decisioni in sintonia con la Natura.
Infatti, forse solitamente non ci pensiamo ma, ridurre le quantità acquistate non soltanto diminuisce le quantità di risorse ed energie utilizzate per produrre, ma riduce anche lo spreco e l’inquinamento.
Spesso ci disturba dover suddividere i rifiuti per poterne consentire il riciclaggio, ma non possiamo nemmeno immaginare quale risparmio di materie prime, invece, si realizza con questo sistema.
Di contro, molte volte pensiamo che riciclando stiamo facendo del nostro meglio per aiutare il Pianeta, ma non è così. Riciclare aiuta, ma imparare a riutilizzare gli oggetti è un contributo ancora maggiore, perchè nel processo di riciclaggio si impiega parecchia energia e si crea inquinamento.
Potrebbero sembrarci inutilizzabili.
Spesso siamo abituati a gettare via le cose con così grande facilità, che abbiamo completamente dimenticato come riutilizzarle in modo creativo. Se ci pensiamo bene è assurdo che, per esempio, si gettino via vasetti di vetro o plastica (come quelli dello yogurt, delle verdure sottolio e sottaceto, ecc.) per poi riacquistare nuovi contenitori per la conservazione degli avanzi.
Riutilizziamo quelli che già possediamo in casa! In questo modo risparmieremo doppiamente le risorse naturali ed inquineremo di meno.
Solo quando un articolo non può più essere riutilizzato, e solo in quel caso, allora impegnamoci nel riciclaggio.
E’ la cosa migliore da fare. Anche se il processo richiede molta energia e produce un certo inquinamento, si ha un notevole minore sfruttamento delle risorse del nostro pianeta, rispetto alla produzione che parte dalla materia prima vergine. Riciclare, inoltre, serve anche a sottrarre molta carta, vetro, plastica e alluminio dalle nostre straripanti discariche pubbliche. Per non parlare poi dei rifiuti provenienti dalla decomposizione del cibo (frutta, verdura, ecc.) che possono essere trasformati in fertilizzanti.
 
Copyright © 2021 All Is One. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
Cerca nel sito
Ritorno alla Natura