24 | 05 | 2019
Addestrare la mente in pochi passi PDF Stampa E-mail

Per molti sentir parlare o leggere, di un metodo per addestrare la mente, sembra di parlare di una favola, di una storiella sentita tante volte.

 

Eppure è proprio così, molti non credono che si possa addomesticare la mente, non credono che esista un sistema, che ci sia un metodo per riuscirvi.

Magari, qualcuno ha provato ad usare qualche tecnica con scarsi risultati, ed è forse per questo motivo, che non ci crede più.

 

Ma questo è il minore dei mali, il fatto di non essere riusciti nell'intento potrebbe aver fortificato la convinzione che non esista un vero e proprio metodo, ma il vero ostacolo è rappresentato dalla convinzione che se abbiamo abituato la mente a ragionare in un certo modo, questo non sia più modificabile.

 

Tutto molto comprensibile....Ma non vero!!

 

Noi abbiamo un solo difetto, abbiamo poca pazienza, e vogliamo risultati in fretta e con poco sforzo, oppure se vediamo che per fare una cosa ci vuole un determinato tempo, noi studiamo un modo per impiegarne di meno, siamo per le scorciatoie, siamo fatti così.

 

Non riusciamo a capire che ogni cosa ha bisogno del giusto tempo, del giusto sforzo, del giusto impegno.

 

Il giusto tempo, si proprio così, per giusto tempo intendo, una serie infinita di ripetizioni, dove determinati automatismi hanno modo di modificarsi, visto che un'abitudine, un comportamento non costruttivo, per instaurarsi nella nostra mente ha usato lo stesso procedimento, cioè abbiamo ripetuto molte volte le stesse azioni fino a memorizzarle, a metabolizzarle.

 

E quindi se vogliamo sostituire una vecchia abitudine con una nuova, positiva e costruttiva, dobbiamo usare lo stesso metodo, dobbiamo dare valore alla nuova e screditare la vecchia, facendosi una domanda, cosa ci guadagno a mantenere questa abitudine, cosa ci perdo?

Ripetendo le azioni fino a farle diventare un nuovo automatismo.

 

Non facciamo l'errore di valutare un possibile cambiamento in termini di breve periodo, ma valutiamo sempre nel lungo periodo, non dovete concentrarvi sul cambiamento, ma sulle azioni da compiere, se farete così vi ritroverete con atteggiamenti diversi, e sicuramente cambiati.

 

Il giusto sforzo, per giusto sforzo intendo, che all'inizio dobbiamo porre più attenzione e sforzarci per essere costanti.

Uniamo poi le giuste emozioni quali gioia, entusiasmo,allegria da infondere alle azioni che compiamo, dobbiamo accomunare positività alla nuova abitudine, al nuovo cambiamento.

 

Per giusto impegno, intendo che per ogni cosa che si vuole realizzare è risaputo che bisogna impegnarsi, i risultati arrivano se ci crediamo, ma sopratutto con un impegno prolungato nel tempo.

 

Non c'è altro da aggiungere, c'è solo da agire.

 

Un abbraccio

 

 

 

Commenti

Per postare un commento o replicare, devi essere un utente registrato
 
Copyright © 2019 All Is One. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.