17 | 04 | 2021
Motivazioni salutistiche del vegetarianesimo Stampa E-mail
Le malattie legate ad un’alimentazione scorretta sono in continuo aumento. Una gran parte delle popolazioni risulta essere in soprappeso ed anche una notevole percentuale di bambini rischia di sviluppare problemi alimentari a causa di una dieta troppo ricca di grassi, calorie, cibi raffinati e contaminati da pesticidi ed altre sostanze inquinanti.
La conseguenza più evidente di una dieta basata prevalentemente (o esclusivamente) su alimenti di origine animale sono l’obesità, le malattie cardiovascolari ed alcuni tipi di neoplasie.
Un consumo eccessivo di grassi, non solo provoca l’obesità, ma anche un aumento dei livelli di colesterolo nel sangue.
Il nostro organismo non è più in grado di metabolizzarlo, così si deposita nelle arterie portando all’insorgenza dell’arteriosclerosi, con tutte le complicanze cardiovascolari che ne derivano.
Non solo. Così come è stata dimostrata una relazione causa-effetto fra l’insorgenza di tumore ai polmoni ed il fumo, si può individuare una stretta relazione fra l’eccesso di assunzione di grassi animali attraverso la dieta e l’insorgenza di alcuni particolari tipi di cancro (per es. quelli alla prostata, all’ovaio, al colon ed alla mammella).
Gli studi epidemiologici svolti negli ultimi anni sui vegetariani dei paesi occidentali hanno dimostrato che essi sono meno soggetti al verificarsi di malattie croniche, cardiovascolari, tumori, diabete, ipertensione, ictus, calcoli biliari, arteriosclerosi, rispetto a chi consuma elevate quantità di carne ed, in generale, grassi di derivazione animale. E’ stato infatti dimostrato che un’alimentazione ricca di fibre, con abbondanti quantità di frutta e verdura ed un ridotto apporto di grassi di origine animali, è ideale per la prevenzione di molte malattie.
La migliore alimentazione è quella che fornisce tutti i principi nutrienti di cui si ha bisogno, indipendentemente dalla loro origine: carboidrati, proteine, lipidi, vitamine, minerali, oligoelementi. I vegetali contengono tutte queste sostanze e le moderne conoscenze della scienza alimentare ci possono insegnare ad utilizzarli al meglio.
Ovviamente si parla di dieta “bilanciata”. Questo principio è valido per qualsiasi tipo di alimentazione, che sia o no a base di cibi di derivazione animale.
Per riuscire ad avere un’alimentazione bilanciata, dobbiamo semplicemente documentarci per non far mancare al nostro organismo nessuno degli elementi necessari affinché si mantenga in un buono stato di salute e… la dieta vegetariana offre molte possibilità di essere equilibrata e anche il vantaggio in più, rispetto ad una dieta a base carnea, di farci evitare qualche pericoloso effetto collaterale.
Basta solo adottare alcuni piccoli accorgimenti!
 
 
Nota Importante:
 
I contenuti inseriti in queste pagine sono creati al solo fine informativo e non hanno lo scopo di sostituirsi a consultazioni mediche individuali e specifiche che, abbiamo il dovere di ricordarVi, devono essere prescritte esclusivamente da Professionisti Qualificati, previa analisi accurata dello stato di salute.
 
Copyright © 2021 All Is One. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.