17 | 04 | 2021
Perchè essere vegetariani... Stampa E-mail

Chi non si ciba di animali (acquatici, marini e terrestri) in nessuna forma è detto vegetariano (o latto-ovo-vegetariano). Chi invece sceglie di non nutrirsi e di non utilizzare né animali, né derivati di origine animale è detto vegano o vegan (ma anche vegetariano integrale, vegetariano stretto o vegetaliano).

Spesso si ha un’alimentazione prevalentemente a base di vegetali solo perché si è nati in una famiglia di vegetariani o vegani. Proprio come si mangia carne/pesce solo perché si è stati abituati così fin da bambini. Quando l’essere vegetariano dipende esclusivamente da un’abitudine acquisita a seguito dell’educazione, non si potrà essere considerati dei ‘veri vegetariani’.

Il ‘vero vegetariano’, infatti, è solo colui che ha scelto di esserlo, poiché egli è un vegetariano a tutti gli effetti, è un vegetariano consapevole.

Le motivazioni che portano qualcuno a fare la scelta di diventare vegetariano o vegano possono essere molte.

Esistono motivazioni:

  • igienico-salutiste-nutrizionali: per gli indubbi vantaggi che offre la scelta di non nutrirsi di carne. E’ stata infatti scientificamente dimostrata l’utilità di una dieta a base di vegetali in termini di prevenzione di molte malattie a carattere degenerativo;

  • eco-ambientaliste e sociali: gli allevamenti intensivi sono considerati pericolosi oltre che per gli animali e l’ambiente, anche per la salute umana, creando inoltre circostanze che impediscono di garantire cibo a sufficienza per tutta la popolazione mondiale;

  • filosofico, religiose ed etiche: centrate principalmente sul rispetto per la vita degli animali, considerati esseri viventi nostri simili e dotati di anima.
 
Copyright © 2021 All Is One. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.