22 | 10 | 2017
Ridere per aiutare a sorridere - 24 settembre 2009 Stampa
Serata benefica a favore della Tashi School di Kathmandù, Nepal, e dei profughi Birmani esiliati in Thailandia
Con il patrocinio del Comune di Monza e della provincia di Monza e Brianza
In collaborazione con UPF-Monza, Associazione culturale tibetana, Associazione per l’amicizia Italia-Birmania


Monza, 24 Settembre 2009 C/O teatro Binario7
E’ soprattutto grazie alla volontà degli artisti, alla loro generosa disponibilità e a quella dei tecnici di sala e di regia, dello staff organizzativo, se la serata è potuta avvenire.
Un Evento portato a termine con il patrocinio del Comune di Monza e della Provincia di Monza e Brianza, il lavoro disinteressato da parte di tutti ha permesso di sostenere il progetto della Tashi School in Nepal proposto dall’All Is One e del sostegno per i Profughi Birmani in Thailandia proposto dall’Associazione per l’amicizia Italia-Birmania.

I cabarettisti sono arrivati alla spicciolata e con largo anticipo per le prove di rito: voce, strumenti, musiche, mixer, radiomicrofoni.

Qualche problema all’ultimo minuto, la tensione delle persone che più erano alla prese con la realizzazione del progetto che si stemperava in risate liberatorie..in fondo fino a lì ci eravamo arrivati…..
Le gag inattese nate dall’improvvisazione di portare a termine un compito su strade semisconosciute; quando, mancando delle prese per il collegamento di alcuni cavi, qualcuno chiama un amico dicendogli: “Ci mancano delle ciabatte, tu ne hai a casa?”,
-“ Certo, le vuoi da uomo o da donna?“ – “Vedi tu, per me è uguale”, fu’ la veloce risposta… l’importante era che arrivassero al più presto…
E in teatro sono arrivate un paio di comode pantofole da camera che non sono servite, ma ci hanno fatto veramente ridere, la serata prometteva bene.
Poi la gente, fuori, in attesa di poter entrare sin dalle 20.30 e l’apertura degli ingressi.
L’arrivo di Lama Tashi stravolge l’ordine prestabilito: e finalmente inizia lo spettacolo.
Il ruolo della presentatrice della serata spetta a Katia Morales, splendida nel sorriso e nell’interpretazione che insieme a Rossana Bruzzone, presentano i progetti ai quali la serata è dedicata, quello a sostegno della scuola orfanotrofio di Tashi Lama a Kathmandu-Nepal e a sostegno dei profughi Birmani, presentando inoltre gli organizzatori dell’evento e l’autorità comunale presente.
Dietro le quinte, gli artisti …uno spettacolo dietro lo spettacolo, in attesa di salire sul palco, se la ridono, bevono un goccio di Lambrusco, mangiano qualcosa e si raccontano aneddoti di fatti accaduti negli spettacoli precedenti.
Chi, come Annick Mustapick, seduta sulla seggiola dondola nervosa le gambe contorcendosi le mani: - “ Mi capita sempre così, ad ogni spettacolo”, dice.
Claudio Batta presenterà un nuovo personaggio, l’era de “La nimmistica” è finita: un altro mito infranto quello del “ Nun sugnu stato io”, inizia quello del “Fruttivoro”.
Stefano Chiodaroli, conversa e scherza amabilmente con tutti... Max Pieriboni che nonostante avesse dei problemi al ginocchio a seguito di un’operazione,non si è tirato minimamente indietro… La disponibilità di Riky Bokor durante le fasi antecedenti lo spettacolo segnalando aiuti e contatti. Dado Tedeschi ingaggiato all’ultimo minuto, dedica la metà del ricavato della vendita del suo libro ”Amore sgradevolmente Amore” alle cause tema della serata.
Gente di spettacolo, alcuni visti in televisione, altri in teatro…
E’ strano come lo schermo alteri la percezione dei personaggi che giungono nelle nostre case, spesso erroneamente li carichiamo di valenze e sovrastrutture che in realtà essi non hanno.
Ho sentito gli artisti parlare tra loro raccontandosi fatti divertenti, ma li ho anche ascoltati mentre parlavano delle difficoltà che questo lavoro comporta, la passione che mettono, l’impegno, i vari laboratori dove mano a mano il contatto con il pubblico li aiuta a capire se il “pezzo” va o è da cambiare.
Ho visto la grande amicizia e solidarietà che hanno fra loro.
Ho visto la disponibilità e il grande cuore che mettono nei loro spettacoli.
E il pubblico questo cuore lo ha percepito, lo ha fatto ridere, divertire, gli ha fatto battere le mani e lo ha coinvolto, fatto partecipare. In prima fila qualcuno è stato bonariamente preso in giro, ricambiando con battute che hanno alimentato il gioco della “scena”.
Ci si è divertiti in sala e dietro le quinte..L’atmosfera che ormai aveva coinvolto tutti è stata un’atmosfera di benessere generale..Hanno fatto ridere si e soprattutto… hanno aiutato di cuore e con il cuore a sorridere:

Claudio Batta -
Annick Mustapic - Max Bozza  - Riky Bokor - Carol Visconti - I Fatti Così - Luciano Giacchi e Antonella Dragotta - Max Pieriboni - Daniele Barzaghelli - Claudio Taroppi - Francesco Friggione  - VincenzoTorelli - Dado Tedeschi - Gigi Travostino - Stefano Chiodaroli - Katia Morales (presentatrice) - Rossana Bruzzone  (giornalista televisiva).

Sfoglia l'album delle foto
Un ringraziamento al tecnico di regia Luca Porcelli, a Nicola Accordino responsabile Binario7, al fotografo Arturo Rinaldi.
Grazie a tutti…a presto con Ridere Per Aiutare a Sorridere 2…..
 
Copyright © 2017 All Is One. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
Cerca nel sito